itinerari

Fino a 15 km
  • Trevinano - Km 1 Un castello, una manciata di case, due vie principali e qualche centinaio di abitanti arroccati sulla balza: un’insuperabile veduta sul Monte Rufeno e uno sguardo sconfinato verso la Val d’Orcia.
  • Riserva Naturale del Monte Rufeno - Km 1 Istituita nel 1983, si tratta di una delle aree verdi protette più estese del centro Italia. Da non perdere, oltre alle rilassanti passeggiate nei percorsi indicati, l’onirico bosco del Sasseto e l’interessante Museo del Fiore.
  • Area Naturale Protetta Selva di Meana e Villa Cahen - Km 1,5 Tesoro naturalistico che si estende nel comune di Allerona, meta di appassionati escursionisti ma anche di festanti picnic in un’area particolarmente attrezzata.
    Villa Cahen: prezioso stile liberty dalla cui sommità si domina la val di Paglia.
  • San Casciano dei Bagni e le Terme di Fonteverde - Km 9 Località termale alle pendici del Monte Cetona, rinomata fin dall’antichità e con uno splendido borgo da visitare. Le terme sono state definite da Travel Leisure “le più belle del mondo nel posto più bello del mondo”.
  • Castello di Fighine - Km 12 Splendido castello privato risalente all’anno 1000, collocato a 650 metri di altitudine, tra la val di Paglia e la val di Chiana.
  • Allerona - Km 12 Vicoli stretti che si arrampicano su una veduta meravigliosa sul cuore verde d’Italia.
  • Acquapendente - Km 14 Deve il nome al fatto di essere situata in una zona in cui molti ruscelli confluiscono nel fiume Paglia. Attraversata dalla via Cassia, è stata tappa obbligata per i Pellegrini della via Francigena. Pregevoli l’intatto centro storico e la cattedrale Benedettina del Santo Sepolcro, basilica in stile Romanico che conserva reliquie provenienti da Gerusalemme.
Da 15 a 40 km
  • Torre Alfina - Km 25 Come Trevinano, una frazione di Acquapendente, villaggio inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia. Sorge ai confini meridionali della Riserva Naturale del Monte Rufeno ed è limitrofa al bosco monumentale del Sasseto.
  • Cetona - Km 25 Una piazza che sembra un salotto, circondata dalle rosse pietre dei palazzi che si fondono con la luminosa campagna sottostante.
  • Città della Pieve - Km 28 Situata su un colle e costruita prevalentemente da mattoni a vista, è uno dei centri rinascimentali più importanti della Val di Chiana.
  • Orvieto - Km 30 Posta su una rupe di tufo con il Duomo, esempio di capolavoro architettonico gotico romanico, è una meta assolutamente da non perdere.
  • L’Amiata e i suoi paesi - Km 30 La Rocca Aldobrandesca sorge a Piancastagnaio a 772 metri: si prosegue per Abbadia San Salvatore e la vetta del monte Amiata (1.738 m s.l.m.).
  • Radicofani - Km 32 La celebre rocca di Ghino di Tacco sorge a circa 900 metri di altezza, sovrastando a 360 gradi tutta la Val d’Orcia, dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità nel 2004.
  • Bolsena e il Lago - Km 33 Il lago (una circonferenza di 114 km, di origine vulcanica) è il maggiore del Lazio e il quinto in Italia, formatosi 320 mila anni fa. Pullulano le spiaggette libere o attrezzate e i gustosi ristoranti di pesce. Sulla riva orientale sorge l’incantevole e turistica città di Bolsena.
  • Bagni San Filippo - Km 37 Risalendo le pendici dell’Amiata dalla Cassia si raggiunge questo piccolo centro, dove sgorgano calde acque sulfuree.
Da 40 a 60 km
  • L’area del tufo, Pitigliano, Sorano e Sovana - Km 43 Nella Maremma grossetana, a sudest del capoluogo Grosseto, si estende questa terra dagli aspetti selvaggi e lunari che comprende i territori delle città di Pitigliano e Sorano. Pitigliano la piccola Gerusalemme e Sorano la Matera della Toscana. Rilevante per la sua bellezza architettonica e paesaggistica la piccola Sovana, in passato antica capitale della contea che comprendeva i vasti territori circostanti.
  • Capodimonte - Km 46 Sulle sponde del lago di Bolsena sorge questo borgo rinascimentale, costruito intorno a Palazzo Farnese e inserito sull’omonimo promontorio.
  • Montefiascone - Km 48 La grande cupola barocca del duomo di Santa Margherita e la Rocca dei Papi sovrastano tutta la città con una visuale splendida sul lago di Bolsena.
  • Bagno Vignoni - Km 48 Particolare borgo con una vasca nell’abitato centrale che raccoglie le acque sorgive del sottosuolo.
  • Civita di Bagnoregio - Km 49 Può essere raggiunta solo attraverso un ponte pedonale che vede la Valle dei Calanchi all’orizzonte.
  • Castiglione del Lago e il Lago Trasimeno - Km 50 In provincia di Perugia, al confine con la provincia di Arezzo e di Siena, si trova questo borgo classificato tra i più belli d’Italia, che si affaccia sul più grande lago dell’Italia peninsulare.
  • San Quirico d’Orcia - Km 52 Divide la Valle dell’Asso dalla Val d’Orcia, con dintorni di rara bellezza paesaggistica.
  • Pienza - Km 52 L’architettura rinascimentale voluta da Papa Pio II l’ha resa una gemma tra le colline. Il centro storico è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità nel 1996.
  • Montepulciano - Km 57 Nella Toscana sudorientale, questa perla di origine romana sovrasta terre coltivate a vite da millenni.
Da 60 a 120 km
  • TODI - 65 km Straordinario borgo medievale situato sulla riva sinistra del fiume Tevere. Vale il viaggio anche la via che, attraversando il Parco Fluviale del Tevere, oltrepassa una stretta gola che dal frastagliato Lago di Corbara giunge fin alla città.
  • Viterbo - Km 65 Capoluogo della Tuscia, nella parte più antica presenta un impianto medievale seguito poi da un ampliamento urbano realizzato nel seicento e nel settecento.
  • Montalcino - Km 66 Oltre 3000 ettari di vigneti, la patria del Sangue di Giove, meta prediletta per gli addetti del settore ed enoappassionati. Da non perdere assolutamente l’Abbazia di Sant’Antimo, eccelso esempio di complesso monastico romanico.
  • PERUGIA - 70 km La cinta muraria, la città vecchia, l’Arco di Augusto (grande testimonianza della civiltà etrusca), Porta Sole (sovrastante i borghi medievali che formano il centro storico), i siti archeologici. E tantissimo altro ancora.
  • Cortona - Km 85 A sud di Arezzo, al confine con l’Umbria, sorge questo centro artistico culturale della Val di Chiana tra i più frequentati dal turismo.
  • ASSISI - 91 km La gotica e imponente Basilica di San Francesco di Assisi custodisce le spoglie del Santo Patrono d’Italia. Dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità.
  • IL MARE E LA COSTA TOSCANA - 93 km La fascia costiera toscana bagnata dal mar Tirreno, il tramonto del Monte Argentario, la rilassante spiaggia della Feniglia e il pesce saporito di Orbetello: ma prima ancora di tutto questo, l’odore intenso del mare.
  • Il Chianti Classico - Km 99 A circa 20 Km a sud di Siena inizia con il paese di Castelnuovo Berardenga la DOCG Chianti Classico. Una cultura secolare ha disseminato vigna e olivi in un territorio dal paesaggio commovente.
  • Arezzo - Km 97 Per la strategica posizione geografica a ridosso dell’appennino, nel corso dei secoli è sempre stato un centro di notevole importanza. Città etrusca, Presidio Romano e poi Libero Comune.
  • SPOLETO - 108 km Da insediamento romano a presidio longobardo, nel Rinascimento diviene un centro culturale di notevole importanza, ruolo che tuttora meritatamente riveste.
  • GUBBIO - 114 km Il Palazzo dei Consoli, altissimo esempio di costruzione in stile gotico a rappresentazione della grandezza che raggiunse questo Comune, rimane dono di bellezza che esige una visita.
  • Siena - Km 116 Conosciuta in tutto il mondo per il patrimonio artistico, il centro storico, immobile dal medioevo, è stato dichiarato dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità nel 1995