trevinano

Dove il Lazio settentrionale si inserisce tra Umbria e Toscana, dando luogo a un’oasi di pace di rara bellezza, sorge questo piccolo borgo di origine medioevale.

In linea d’aria, il confine fisico con le regioni limitrofe dista poche centinaia di metri: Lazio, Umbria e Toscana creano un triangolo dal fascino antico.
Per un lungo periodo la storia di Trevinano è legata in maniera indissolubile alla nobiltà orvietana, che nei secoli l’ha posseduta; dopo circa 300 anni di dominio sul territorio, nel 1327 ai Visconti di Campiglia subentrarono i Monaldeschi della Cervara, i quali rimasero fino al 1592, anno dell’esproprio delle loro terre, quando Papa Clemente VIII li ritenne colpevoli di aver dato rifugio a ribelli e briganti. Trevinano e le sue terre furono suddivise tra la Camera Apostolica, il Cardinale Simoncelli vescovo di Orvieto e gli eredi dei Monaldeschi della Cervara. Nel 1687 la Camera Apostolica riunisce l’intero territorio, dandolo poi in feudo ai Marchesi Bourbon del Monte. L’ultima discendente diretta dei Bourbon del Monte sposa nel 1910 il Principe Paolo Boncompagni Ludovisi, famiglia ancora proprietaria del Castello di Trevinano e di alcuni possedimenti limitrofi.

Grazie alla sua particolare posizione geografica e al fatto che gran parte delle terre circostanti al borgo sono sotto tutela ambientale, Trevinano è rimasta pressoché intatta fino ai giorni nostri. Il delizioso centro abitato è stato costruito su un poggio denominato la “Balza”, incastonato intorno al Castello.

I dintorni sono di notevole interesse naturalistico. Limitrofa è la Riserva Naturale del Monte Rufeno, circa 3000 ettari di querce e macchia mediterranea dove è possibile incontrare cinghiali, caprioli, istrici, volpi e tante altre specie protette.

Dal punto di vista amministrativo si è in provincia di Viterbo, e precisamente nel comune di Acquapendente, un centro che quando la Cassia costituiva il principale collegamento tra Roma e il resto del mondo conosciuto, funse da importante tappa nel cammino dei pellegrini sulla via Francigena.